Produttore: Melis

Vini di grande piacevolezza, per merito del loro equilibrio e della loro struttura, mai aggressiva. Vini da far conoscere e valorizzare al pari del Vermentino e Cannonau, che da sempre, identificano la regione. Coltivati a 20 metri sul livello del mare su terreno sabbioso, godono di un clima caldo e soleggiato con scarse piogge, la vicinanza del mare...

Melis


Azienda Melis, nella Terralbese D.O.C., provincia di Oristano, fondata da Abele Melis, un grande viticoltore da sempre. L‘azienda vitivinicola è vecchia e giovane allo stesso tempo, il nonno faceva vino, il padre è vignaiolo fin dagli anni Settanta. Vendendo vino sfuso per un periodo di tempo, pian piano con la politica dei piccoli passi ha raccolto i frutti. Con un’ampia superficie vitata complessiva di ettari 35, divisi in sei appezzamenti, con la strategia di fare per ognuno la sua specificità, perché i terreni sono diversi. Tra i vitigni tradizionali del terralbese troviamo il Bovale sardo, Vermentino, Cannonau, ai quali sono stati aggiunti la Malvasia Sarda, Moscato, Sangiovese e lo Chardonnay. Vini che riescono ad incuriosire, esprimendo il territorio della Sardegna nel Terralbese. Riconosciuti in seguito a premi, stimata dalla stampa specializzata e di settore, sono inseriti a pieno titolo nel panorama nazionale dei vini di qualità. Ad esempio, il vino Nabj è prodotto dal vitigno antico Bovale, considerato un autoctono sardo. Evoca la storia, e nella lingua punica significa “nuova città”, il termine indica la cittadina di Terralba.  Oggi la cantina di Flavio Melis produce 80 mila bottiglie, espandendosi nel mercato tedesco. Esporta l’espressione del territorio in numerose etichette, delle quali il re è l‘uva rossa Bovale. Vini di grande piacevolezza, per merito del loro equilibrio e della loro struttura, mai aggressiva. Vini da far conoscere e valorizzare al pari del Vermentino e Cannonau, che da sempre, identificano la regione. Coltivati a 20 metri sul livello del mare su terreno sabbioso, godono di un clima caldo e soleggiato con scarse piogge, la vicinanza del mare, la protezione del Montiferru, e della valle del Tirso e del monte Arci. Da qui nascono il Cannonau “Horreum” e il Vermentino “Iocalia”, un vero gioiello sardo. Vino bianco prodotto con l’uva regina delle colline che guardano il mar Tirreno. Insuperabile come aperitivo e come compagno dei piatti di pesce.

Più

No products

To be determined Spedizione
0,00€ Totale

Vai alla cassa