Primitivo: Il primo della classe

Primitivo: Il primo della classe

Uva Primitivo, derivante dal latino primativus, sinonimo di uva molto precoce un'uva particolarmente nera, dolce e gustosa che si può vendemmiare dalla metà di agosto da cui si ottiene il vino tra i più rappresentativi di Puglia nel mondo.

Origini E D.N.A.

L'origine del Primitivo è molto antica,i primi documenti di questo straordinario vitigno risalgono alla seconda metà del 1700. In quel tempo era chiamato zagarese poi denominato "Primitivo". Si pensa anche che gli “Illiri” popolo della regione balcanica abbiano importato in Puglia i loro vitigni da dove iniziò ad essere commercializzato in tutto il mediterraneo dai Fenici, antichi frequentatori delle nostre coste.

Collegandoci alla origine, il D.N.A dell’aristocratico Primitivo è condiviso con il vitigno Zinfandel vitigno della California e il Plavac Mali della Croazia, di cui è un incrocio fra Zinfantel e il vitigno croato Dobricic.

Comprovati documenti dimostrano con certezza che agli inizi del XIX secolo il ministrante don Francesco Filippi Indelicati e gli altri viticoltori, diffusero il primitivo di Gioia del Colle in terra di Bari e Brindisi e in terra d'Otranto (le odierne province di Taranto e Lecce). 

Manduria invece è la località da cui oggi prende il nome, perché da Manduria partivano le cisterne cariche del prezioso nettare. Il primitivo venne introdotto il 1820 a Turi, Cassano M., S. Michele, Noci, Castellana Grotte.

In Puglia la Cantina Produttori Vini Manduria ha realizzato il Museodella Civiltà del Vino Primitivo. Un raccolta di testimonianze storiche sulla produzione del Primitivo. Documenti storici attestano la produzione vinicola e le sue tappe e l’esposizione di antichi macchinari e manufatti.

LA PRODUZIONE

Nel 1974 viene riconosciuto al primitivo di Manduria la denominazione di origine controllata e garantita, delineando i confini di produzione. DOC consentita nella sola provincia di Taranto e in 15 comuni e frazioni.

Il vino si ottiene da uve Primitivo in purezza ed è proposto ai consumatori in 5 tipologie: Primitivo Rosso, Primitivo dolce naturale, Primitivo liquoroso dolce naturale, Primitivo liquoroso secco e Primitivo Riserva Nella fase di produzione, in botte o in barrique, il mosto fermenta a contatto con la vinaccia e dopo la separazione ed i travasi ha luogo un periodo di invecchiamento di almeno 7 mesi, estesi a 2 anni per il Primitivo Liquoroso.

Il vino Primitivo di Manduria DOC rientra nel disciplinare di produzione con specifiche caratteristiche a cui attenersi per il riconoscimento della denominazione Primitivo DOC. Tra queste la presenza di almeno 85% di uve Primitivo, titolo alcolometrico totale min 13,00% e del 13,50% per il Primitivo “Riserva”, utilizzo di specifici sistemi di potatura e pratiche colturali.

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE DEL VINO

Il vino Primitivo si presenta con un colore rosso rubino intenso e un gusto molto armonico, speziato e liquoroso, corposo. All'olfatto richiama frutti rossi e sentori di frutta matura e liquirizia, ma anche confettura di ciliegia o di prugna nel Primitivo Riserva. In bocca, invece, si rivela altamente strutturato, tannico, persistente e carnoso, vellutato con l'invecchiamento.

Il Primitivo è un vino molto versatile e trova numerosi abbinamenti, ottimo con carne di maiale, piatti a base di ragù (con le orecchiette) carne di cavallo, grigliate ed arrostite, cacciagione, stufati e salumi stagionati.

Tanti formaggi dalla buona stagionatura ci sono gli ovini, i formaggi a base di latte caprino o con note piccanti. Molto interessante l'accostamento con formaggio stagionato della Valtellina. Con il pesce, specie se accompagnato da sughi e salse corpose e saporite.

Il vino dolce o il Primitivo liquoroso abbinato con la pasticceria secca offre grandi soddisfazioni, accompagna volentieri torte e dolci cremosi, crostate e frutta secca, mentre il Liquoroso Secco ben si sposa con la piccola pasticceria pugliese ma non solo.

La temperatura ideale di servizio si aggira tra i 16 ed i 18° versato in calici ballon molto ampi.

Hai bisogno d'aiuto per acquistare i tuoi vini per le tue cene? Puoi comprare i vini su Oltrevino.it Siamo a tua disposizione per consigli e suggerimenti preziosi per un giorno tanto importante. Scrivi ad info@oltrevino.it oppure chiamaci allo 0885 782282.

Pubblicato il 11/05/2017 da OLTREVINO.IT Vitigni Italiani 0 226

Lascia un commentoLascia una risposta

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento..

Archivio Articoli

Commenti più recenti

Non ci sono commenti

Ricerca Blog

Precedente
Successivo

No products

To be determined Spedizione
0,00€ Totale

Vai alla cassa