Produttore: Castelle

… La conduzione agronomica prevede, un sistema di allevamento a spalliera, per varietali di Falanghina, Aglianico, Barbera del Sannio, l’adozione di programmi di buona pratica agricola in coltivazione biologica. Sono in atto la sperimentazione di progetti di inerbimento dei vigneti. L'obiettivo è preservare l'integrità del terreno, favorendo positivamente lo sviluppo della vite...

Castelle



Castelvenere, “Città del Vino” in provincia di Benevento. Il Sannio è la collocazione geografica, tra il massiccio del Matese e il Taburno, al fiume Calore. Clima e terreno fertile delle colline ricche di viti, diecimila ettari di impianti vitati ed olivicoli.


Qui i vigneti in produzione dell’Azienda Vitivinicola Castelle, nascono da remote esperienze agricole dei fratelli Mariano e Raffaele Assini. Sono una parte, e situati nelle migliori zone di produzione: Tore, Cienzo e Marraioli. Con il ricambio generazionale, subentrano nell'azienda Venanzio Assini la moglie Maria e i figli Francesco e Annamaria.


La conduzione agronomica prevede, un sistema di allevamento a spalliera, per varietali di Falanghina, Aglianico, Barbera del Sannio, l’adozione di programmi di buona pratica agricola in coltivazione biologica. Sono in atto la sperimentazione di progetti di inerbimento dei vigneti. L'obiettivo è preservare l'integrità del terreno, favorendo positivamente lo sviluppo della vite.


Il Sannio comprende tre doc e una indicazione geografica, nelle quali si elencano un numero cospicuo di qualità di vino, a formare un patrimonio viticolo sannita: Aglianico, Sommarello, Piedirosso, Sciascinoso, Agostinella, Falanghina, Cerreto, Coda di volpe, Greco, Malvasia, Fiano, ma anche Passolara di San Bartolomeo, Olivella, Carminiello, Palombina, Moscato di Baselice.


La viticultura in Campania dunque è il segno inequivocabile dell’identità culturale e sociale dell’intera comunità sannita.

Più

No products

To be determined Spedizione
0,00€ Totale

Vai alla cassa